Tartaruga Palustre Americana

Con il Regolamento UE n. 1143/2014 ed il successivo D.lgs. n. 230/2017 sono state dettate disposizioni volte a prevenire e gestire l’introduzione e la diffusione delle specie animali esotiche invasive quali la Tartaruga palustre americana Trachemys scripta.

Tale disposizioni prevedono che i possessori di dette specie esotiche siano tenuti a farne denuncia al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare entro i termini previsti dall’Articolo 26, prorogato al 31 Agosto 2019. Essi possono continuare a custodirle a condizione che:
– essere in possesso dell’animale prima del 14.02.2018;
– Denunciarne il possesso al Ministero dell’Ambiente entro il 31.08.2019 (https:/www.specieinvasive.it/index.php/it/)
– Adottare opportune misure per impedirne la fuga (è assolutamente vietato rilasciarle e abbandonarle in natura)
– Adottare opportune misure per impedire la riproduzione dell’animale.
Per facilitare il riconoscimento delle Trachemys scripta dalle tartarughe palustri autoctone Emys Orbicularis si raccomanda la consultazione dei siti: http://www.salvaunaspecie.it/testudoamica –  https://www.lifeasap.eu/file/LifeASAP_Raccomandanzioni-Trachemys-estese.pdf
Eventuali segnalazioni possono essere comunicate a questo ufficio o al Corpo Forestale di V.A. o direttamente all’Assessorato difessa dell’Ambiente.