Monumenti aperti

Sanluri
Data dell'evento: 12 Maggio 2018
Fine dell'evento: 13 Maggio 2018

Giunti al traguardo del decimo anno di partecipazione, Sanluri si prepara, nel prossimo fine settimana di sabato 12 e domenica 13 maggio, ad accogliere i numerosi turisti che vorranno visitare gratuitamente 15 tra Monumenti e Chiese storiche che appartengono al ricco e vario patrimonio artistico e culturale sanlurese.
Saranno il Castello Giudicale, con la collezione storico-militare del Duca d’Aosta e gli altri Musei oltre a rifugio antiaereo, assieme al nuovo Museo del Civraxu, l’Archivio storico comunale oltre alle storiche Chiese di San Francesco con il Museo dei Frati Cappuccini, la Chiesa di San Lorenzo, di San Martino, di San Pietro, la Parrocchiale “N.S. delle Grazie”, Sant’Anna e San Rocco, San Sebastiano, i siti che accoglieranno i visitatori che arriveranno a Sanluri.

Novità di quest’anno sarà la visita alla Chiesa di Sant’Antiogu becciu, al confine tra Sanluri e Villanovaforru, recuperata dal degrado da un apposito Comitato di volontari e che conserva ancora la base dell’altare e la pavimentazione in cotto. In occasione della festa di Sant’ Antioco del 2018, la Chiesa è stata nuovamente benedetta e tutt’intorno sta nascendo un parco alberato in un suggestivo punto panoramico. Monumenti aperti a Sanluri non sarebbe una grande Manifestazione, senza l’impegno e la dedizione dei docenti e di circa 150 studenti dell’Istituto Comprensivo Statale di Sanluri, della Scuola Secondaria di Primo grado “San Giuseppe Calasanzio”, dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore I.T.C.G. “P.C. Vignarelli” e del Liceo Classico, Linguistico e Scientifico “San Giuseppe Calasanzio”.

A loro vanno i ringraziamenti dell’Amministrazione Comunale per l’impegno che dedicano nel prepararsi a fare da piccole “guida turistiche” alla scoperta dei Monumenti sanluresi.

Il Sindaco e l’Assessore alla Cultura del Comune di Sanluri, a nome di tutta l’Amministrazione, ringraziano i Dirigenti scolastici, gli studenti e i Docenti delle classi partecipanti, il Parroco e Padre Guardiano del Convento dei Cappuccini Padre Franco Murgia, il personale e le operatrici turistiche di Agorà Sardegna Soc. Coop., Dr. Emanuele Villasanta, Dr. Dario Cadeddu e gli allievi del Laboratorio di pittura, Dr.ssa Daniela Madau storico e critico dell’arte, i soci e i volontari del Comitato “Salviamo S. Antiogu Becciu” Sanluri., l’Associazione Culturale Ghirighè, A.D.A. Associazione per i Diritti degli Anziani – Sanluri, il Complesso strumentale a fiati “A. Ponchielli”, il Coro Polifonico Città di Sanluri, i soci della Compagnia d’armi medioevali – Sanluri, i soci dell’Università della terza età “Generazioni a confronto”, i Priori e le Confraternite religiose, i volontari e tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione della Manifestazione. A fare da cornice alla Manifestazione saranno inoltre vari Eventi collaterali promossi dalle locali Associazioni culturali, alle quali va un enorme ringraziamento per l’impegno, la passione, la dedizione, con le quali aderiscono alla Manifestazione.